Leggi tutto: BIBLIOTECA DIGITALE

L'Istituto Comprensivo "G.Leopardi" ha attivato la BIBLIOTECA DIGITALE attraverso il portale MLOL - MEDIA LIBRARY ON LINE, accessibile dal sito della scuola al link:  https://mc-icleopardi.medialibrary.it. Si potranno prendere in prestito ebook in modo gratuito per gli utenti. 

Non appena l'emergenza pandemica sarà terminata, si potranno utilizzare gli spazi dei locali della Biblioteca della Scuola Secondaria di Montelupone, usufruendo anche degli ebook reader disponibili. 

Sul sito della scuola la Guida al servizio, al seguente link: https://drive.google.com/file/d/1um7ZSilw_LSMb8UypLu_YWljp0t1qzgU/view?usp=sharing

Leggi tutto: BIBLIOTECA DIGITALE

 Durante il periodo di Didattica a distanza, gli alunni delle classi 1A e 1B della scuola primaria di Potenza Picena, hanno avuto modo di rielaborare a voce e poi per iscritto un semplice ma significativo "esperimento" svolto in classe nei mesi scorsi.

Il tutto è iniziato il 21 novembre, Giornata internazionale dell'Albero. In quella occasione, i bimbi hanno seminato delle ghiande in alcuni vasetti pieni di terra. Si sono presi cura dei vasi, innaffiandoli al bisogno e lasciandoli sempre vicino alla finestra affinché ricevessero la luce.

A gennaio, ci siamo accorti che erano spuntate delle radichette, che sono cresciute velocemente, diventando delle piccole piantine di quercia. I bambini hanno potuto verificare che quelle piantine erano esseri viventi, perché erano nate, si nutrivano e stavano crescendo. A febbraio abbiamo deciso di "sperimentare" quanto la luce, come l'acqua, sia importante per le piante. Abbiamo messo una di esse nell'armadio della scuola, dove entrava solo un piccolo spiraglio di luce. Abbiamo continuato ad innaffiare la piantina con regolarità, ma ci siamo accorti che piano piano le sue foglie sono diventate sempre più chiare e piccole. 

Ma la cosa più "eccezionale", che ha colpito l'attenzione dei bambini, è stato notare che, a marzo, dalla pianta è spuntato un rametto che piano piano è diventato sempre più lungo e che puntava dritto all'unica piccola fonte di luce che entrava dalla porta dell'armadio.

Abbiamo concluso che le piante, per sopravvivere, hanno bisogno non solo di acqua, ma anche di luce e per questo esse cercano di "raggiungerla" come possono. 

Ecco alcune foto dei racconti scritti sui quaderni e della piantina oggetto dell'esperimento

Leggi tutto: SCUOLA, FUTURO, ADOLESCENTI AI TEMPI DEL CORONAVIRUS - WEBINAR ONLINE

Leggi tutto: A come ASCOLTO - Calendario Aprile/Giugno dello sportello di sostegno psicologico


Leggi tutto: AVVISO: rientro a scuola il 7 Aprile 2021

In effetti il titolo è ambizioso ma, metafora a parte, gli alunni della classe 4^ B della Scuola Primaria G. Leopardi ci hanno provato veramente a modellare l’Italia per realizzare un plastico. Dopo aver studiato in geografia il territorio italiano con i suoi ambienti: le catene montuose, le pianure, i laghi, i fiumi e i mari hanno voluto con le proprie mani plasmare la pasta sale, creando protuberanze, laddove ci sono montagne, livellando le pianure, mettendo in evidenza corsi d’acqua importanti e configurando la forma dello stivale. Queste attività effettuate da casa sono state guidate durante l’ora d’Arte e Immagine in videolezione con indicazioni operative sincrone e successivamente asincrone. Oltre a costituire un valido supporto didattico per fissare ambienti e posizioni geografiche, i nostri ragazzi si sono appassionati nel manipolare una materia grezza  per “dare forma a qualcosa …” quindi creare. Pertanto con grande soddisfazione vi vogliono mostrare: “Il Po e i suoi affluenti e l’Italia fiLeggi tutto: Plasmiamo l’Italia e il suo territorio.sica.

Le classi 2^A e 5^A della Scuola Primaria "Madre Teresa di Calcutta", durante il Dantedì hanno fatto un viaggio letterario meraviglioso.

Leggi tutto: Dantedì...700 anni e non sentirli!

 

 

Leggi tutto: Radio Nuova Inblu - 2C della Scuola Secondaria Da Vinci

 

 

Qual è il problema? La 2C della Scuola Secondaria Leonardo da Vinci di Potenza Picena in diretta a Radio Nuova InBlu. Con Nazzareno Tiberi la classe 2c della Scuola Secondaria di Potenza Picena, le docenti Silvia Lambertucci, Maria Antonietta D'Orta e la Dirigente Scolastica Alessandra Gattari. Insieme per raccontare la Scuola!

Leggi tutto: Radio Nuova Inblu - 2C della Scuola Secondaria Da Vinci 

Parlano di noi...

Leggi tutto: Radio Nuova Inblu - 2C della Scuola Secondaria Da Vinci

 

La nascita di una pianta

Esperienza didattica in dad - classe 1C Primaria Potenza Picena

Una attività che affascina moltissimo i bambini è quella della semina. 

E' un semplicissimo esperimento che riveste un certo valore educativo perché da un lato fornisce l'occasione per una mini-lezione di botanica (anche gli alberi più grandi nascono da un seme, osservare da vicino i semi di lenticchia o del fagiolo posti a germinare è una occasione per  ragionare sulla crescita dei viventi), dall'altro insegna che si possono ricavare grandi soddisfazioni quando ci si prende cura di qualcosa. 

L'esperimento consiste semplicemente nel disporre qualche seme su un batuffolo di cotone idrofilo e poi nel tenerlo inumidito fino allo spuntare della piantina. 

Agli alunni a casa è stato chiesto di:

  • preparare due piatti con dell'ovatta bagnata, in uno mettere le lenticchie o qualche fagiolo, nell'altro dei sassolini, 
  • bagnare l'ovatta ogni due giorni e aspettare qualche giorno per osservare “la magia”.

Dopo un paio di giorni qualche fagiolo e qualche lenticchia si sono un pò aperti ed è uscita una piccola puntina bianca.

A distanza di una settimana i germogli sono cresciuti ancora di più.

I sassolini non hanno avuto nessun cambiamento.

I bambini si sono dimostrati entusiasti dell'esperienza fatta ed hanno condiviso le foto del loro lavoro.
 Leggi tutto: La nascita di una piantina https://photos.app.goo.gl/d3CzbDnT61NaptQs5

 

                               DAI PICENI A POTENZA PICENA

Se è vero che la storia è maestra di vita… LA STORIA DI POTENZA PICENA deve essere la nostra “maestra speciale” che ci guida nella conoscenza delle nostre radici, ci avvicina ad un mondo lontano, ma in qualche modo familiare con il quale condividiamo l’eredità …”

 Noi alunni delle classi 5 A e 5 B della scuola primaria  ”G. Leopardi” attraverso la realizzazione di vari elaborati abbiamo approfondito la conoscenza degli insediamenti e degli avvenimenti che hanno caratterizzato il territorio di Potenza Picena fin dai tempi più remoti.

Analizzando attentamente testi e fonti di vario genere, siamo andati alla scoperta di simboli, riti, credenze religiose, particolari abitudini alimentari, la magia, i sistemi tradizionali di cura, usanze funebri, appartenenti al popolo dei PICENI.

La conoscenza delle nostre radici e delle nostre tradizioni determina il senso di identità personale e sociale, infatti più scopriamo del nostro passato, più grande è il legame di affetto e di appartenenza che sentiamo verso i nostri antenati e verso la nostra terra.

Conoscere, registrare, preservare e condividere le nostre origini ci aiuta a sviluppare un atteggiamento empatico e di rispetto verso il  Paese.

 Questa affascinante insegnante … quale è la storia ci ispira, ci permette di comprendere gli eventi che hanno cambiato il corso del passato e ci guida nelle scelte future.

La tutela del patrimonio storico, architettonico e la testimonianza storica ci permettono di ricordare che le diversità culturali che osserviamo sul territorio italiano anche percorrendo solo brevi distanze, sono il frutto dell’eredità lasciata dai popoli italici.  A causa del processo di romanizzazione, si rischia di perdere la memoria di quei popoli come i Piceni, la cui identità culturale e sociale ancora caratterizza gran parte del nostro modo di vivere: il dialetto, la cucina, le tradizioni…

“Un popolo che non ha la conoscenza del proprio passato, della propria origine e della propria cultura è come un albero senza radici”.

Sottocategorie